HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Politiche sociali Val d'Agri:Cisl denuncia disagi e chiede confronto con sindaci

23/02/2018



La Cisl sollecita un confronto con le amministrazioni comunali della Val d’Agri sul funzionamento degli sportelli socio-assistenziali e per una verifica dello stato di attuazione dei piani sociali di zona. Per il sindacato “la contrattazione con gli enti territoriali è essenziale per affrontare le criticità e migliorare la qualità dei servizi offerti alla comunità. Nel caso degli sportelli socio-assistenziali in Val d’Agri - continua la Cisl - sono numerose le segnalazioni di disservizi e disagi da parte dei cittadini valligiani alle prese in questo periodo con la consegna dei certificati Isee per il rinnovo di svariate misure sociali: mensa scolastica, trasporto pubblico, diritto allo studio, ecc. Un percorso fatto di carte e certificazioni che in molti casi si trasforma in una vera e propria odissea burocratica, con richieste perentorie da parte degli uffici socio-assistenziali pena la perdita dei benefici. Un modus operandi burocratico che stravolge la natura sociale di questi uffici, dove in certi casi il rispetto formale della procedura prevale sul buon senso delle persone. Per questo - continua la Cisl - riteniamo necessario e urgente affrontare questo genere di problematiche in sede istituzionale con tutti i sindaci della Val d’Agri con l’obiettivo di individuare le opportune soluzioni a tutela dei cittadini bisognosi, costretti periodicamente a certificare l’ovvio, ma anche delle professionalità impegnate negli uffici socio-assistenziali, cui vanno riconosciuti gli strumenti per una più ampia e organica programmazione delle politiche di sostegno alle fasce sociali più deboli. L’imperativo categorico è sburocratizzare per semplificare la vita alle persone”.



ALTRE NEWS

CRONACA

24/06/2018 - Billie Joe Armstrong ai viggianesi: ''vi prometto che tornerò''
24/06/2018 - Rotonda, caso maltrattamenti: disposta collocazione in struttura
23/06/2018 - Gorgoglione: a una donna anziana rubati bancoposta e oltre 5 mila euro
23/06/2018 - Rotonda: il Comune non restituirà 92mila € e ne incasserà 654 mila per lo stadio

SPORT

24/06/2018 -  La Rinascita Lagonegro conferma per il secondo anno il libero Simone Sardanelli
24/06/2018 - Anche l'ASD Albatros a 'Un Assist per il Powerchair football'
24/06/2018 - Eccellenza, Mario Grande ce l’ha fatta: fumata bianca per la nuova Vultur
23/06/2018 - FCI Basilicata. Su il sipario all’edizione numero 18 della Pollino Bike Marathon

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2018 Sospensioni idriche 22 giugno 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti in Via Rocco Scotellaro dal civico n.143 al civico n.155 e dal civico n.116 al civico n.140 - Via Carlo Alberto dal civico n.1 al civico n.26 - Via Nazionale - C/da Cona (altezza palazzo Forastieri 3F)

21/06/2018 Sospensione idrica oggi 21 giugno 2018

Maschito: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa, nell'intero abitato, dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori.

21/06/2018 Matera, domani al via XV edizione "500 km della Basilicata"

Domani, venerdì 22 giugno, con partenza da Matera (via XX Settembre) alle ore 18.30, avrà inizio la XV edizione della "500 km della Basilicata", raduno di precisione dedicato ad auto storiche, che durerà l'intero fine settimana. La partenza della seconda tappa, da Potenza (piazza Del Sedile), è prevista sabato 23 giugno alle ore 10.30. La premiazione si terrà domenica 24 giugno, alle ore 11.30, presso Villa Nitti in località Acquafredda di Maratea. La manifestazione è organizzata dall’associazione Historical Motoring Organization 678 Scuderia di Potenza con Automobile Club Potenza e Aci Storico, e con il patrocinio morale di Regione Basilicata, APT Basilicata, UNPLI Basilicata, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e di tutti i Comuni interessati dall’evento.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo