HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Sindaci di Viggianello e Rotonda su indiscrezioni vendita Centrale del Mercure

16/02/2018



L’operazione “Stige” condotta dalla DDA di Catanzaro che ha portato all’arresto di 169 persone, tra esponenti istituzionali e imprenditoria calabrese, non è solo l’unica preoccupazione per le comunità di Rotonda e Viggianello, che da anni si oppongono alla riapertura della centrale Enel del Mercure. Da tempo, le due comunità del Mercure, nell’esprimere contrarietà al progetto hanno manifestato – sia sul piano istituzionale e politico oltre che su quello più strettamente giudiziario - dubbi sulla effettiva bontà e trasparenza del processo produttivo (effetti sulla salute, opportunità occupazionali, vantaggi economici per il territorio, sostenibilità ambientale, ecc.), paventando altresì legittimi dubbi proprio su questo specifico aspetto cui è approdata, fra le altre cose, l’indagine che è balzata alle cronache nelle ultime settimane (tagli boschivi destinati alle centrali a biomasse). A ciò si aggiungono le indiscrezioni date da diverse testate giornalistiche (lasiritide.it per prima e in maniera approfondita ndr) che riportano l’intenzione di Enel di cedere l’impianto a privati operatori del settore delle rinnovabili. I sindaci di Rotonda e Viggianello - che hanno chiesto maggiori approfondimenti riguardo il trasporto di biomasse nella valle Mercure - leggendo queste indiscrezioni esprimono la loro ansia e preoccupazione perché se Enel non è riuscita ad impedire l’infiltrazione di fornitori attualmente sotto la lente della DDA, è difficile che altri imprenditori possano dare simili o maggiori garanzie di impermeabilità. Rizzo e Bruno pretendono dalle Istituzioni e da Enel che il caso delle eventuali infiltrazioni della criminalità organizzata riguardo il trasporto di biomasse alla centrale del Mercure, oltre che con il percorso della magistratura, si risolva non cambiando il gestore dell’impianto e nascondendo così la polvere sotto il tappeto, bensì affrontando di petto la questione affinchè la valle Mercure continui ad essere una terra limpida e salubre da tutti i punti di vista.

Antonio Rizzo sindaco di Viggianello
Rocco Bruno sindaco di Rotonda



ALTRE NEWS

CRONACA

26/09/2018 - Abusò di una sua dipendente, arrestato 47enne di Potenza
26/09/2018 - Matera. Arrestato dopo un controllo perche dovendo scontare un residuo di pena
25/09/2018 -  GdF di Potenza: Individuato un libero professionista “evasore totale”
25/09/2018 - Fiumicino:coppia di Potenza denunciata per furto di gioielli

SPORT

25/09/2018 - Serata da dimenticare per il Potenza, incassa 4 gol dalle vespe
25/09/2018 - Seconda giornata campionati regionali Allievi e Giovanissimi
25/09/2018 - Eccellenza: la Vultur pareggia a sorpresa con il Pomarico
25/09/2018 - Promozione: il Lauria batte la Santarcangiolese di fronte al pubblico amico

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

25/09/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Comune di Montescaglioso: per consentire l'esecuzione di lavori sulle condotte, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa, nell’intero abitato, dalle ore 08:00 del giorno 27 settembre 2018 alle ore 06:00 del giorno 28 settembre 2018, salvo imprevisti.

25/09/2018 Sospensioni idriche 25 settembre 2018

-Abriola: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nell'intero abitato dalle ore 14:00 alle ore 17:00 circa di oggi, salvo imprevisti.
-Policoro: a causa di un guasto improvviso è stato necessario sospendere l'erogazione idrica in via Gonzaga nel tratto compreso tra via Bologna e 1° Traversa. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.

24/09/2018 Sospensione idrica in Basilicata

-Genzano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:30 di oggi fino al termine dei lavori, nelle seguenti vie: Monte Grappa, Monte Bianco, Rione Matteotti e zone limitrofe.
-Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l’erogazione dell’acqua potabile sarà sospesa nell'intero abitato, a giorni alterni a partire da oggi, dalle ore 18.30 alle ore 06:00 del giorno seguente, salvo imprevisti

L'eredità di Angela
di Mariapaola Vergallito

Angela Ferrara viveva in un paese, Cersosimo, che siamo abituati a raccontare soltanto spulciando le colonnine infinite dei dati sullo spopolamento. Un paese incastonato tra le montagne del Pollino, in una valle bellissima; uno di quei borghi che non vedi da lontano, ma solo quando esci dalla statale per aggrapparti nei tornanti che collegano l’entroterra lucano a quello calabrese. Negli anni saranno stati tanti i giovani che hanno guardato questo paese con...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo