HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza:arrestati due coniugi per estorsione

12/02/2018



Personale della Squadra Mobile di Potenza – Sez. Reati Contro la Pubblica Amministrazione - ha tratto in arresto in flagranza di reato una coppia di coniugi potentini, per un’estorsione posta in essere nei confronti di un dirigente pubblico nell’ambito di un’attività d’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza. L’attività investigativa, partita nello scorso mese di ottobre e svolta anche mediante l’ausilio di servizi tecnici d’intercettazione, ha evidenziato che la coppia, utilizzando diverse utenze cellulari, anche intestate a terze persone, inoltrava, in diverse occasioni, ripetuti messaggi SMS, facendo implicito riferimento a presunte richieste di denaro. Nell’occorso, venivano documentati alcuni incontri che, riservatamente, la vittima teneva anche nei pressi del proprio ufficio. Pare opportuno rappresentare che l’uomo arrestato, attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale di P.S., sia un pluripregiudicato per reati in materia di armi e stupefacenti, reati contro la persona ed il patrimonio. Tale circostanza, analizzata in combinato disposto al contenuto di alcune conversazioni telefoniche ed ambientali, lasciava ragionevolmente presumere che il dirigente potesse essere vittima di un tentativo di estorsione da parte dei coniugi. In effetti, il funzionario ammetteva di essere vittima di un ricatto da parte degli stessi, i quali lo avevano costretto a versar loro, ininterrottamente e dalla scorsa estate, diverse somme di denaro fino ad un ammontare di circa 3.000 euro, con la minaccia che, in caso contrario, avrebbero divulgato immagini, da loro possedute, che lo ritraevano in atteggiamenti intimi.
arresti per estorsione PotenzaDa ultimo l’ennesimo ricatto: la richiesta della somma di 500 euro che la vittima consegnava all’uomo che, bloccato nell’immediatezza da alcuni agenti in borghese, veniva trovato in possesso del denaro estorto. Alla donna, invece, a seguito di perquisizione domiciliare venivano sequestrati il cellulare con il quale ricattava la vittima e complessivamente la somma di 9.000 euro in contanti, ritenuta provento di attività illecita.



ALTRE NEWS

CRONACA

18/02/2018 - Prefettura: presto un sopralluogo nel CAS di Senise
18/02/2018 - Lotta contro lo spaccio di sostanze stupefacenti,arresti e denunce in provincia
18/02/2018 - Potenza: borseggi alla fiera, arrestati padre e figlia
17/02/2018 - Credito sportivo: il Governo finanzia 5 Comuni lucani

SPORT

19/02/2018 - Prima Ctg/B: il Viggianello batte il Tursi e lo scavalca in classifica
19/02/2018 - Prima Ctg/B: il Castelluccio batte con merito il Lauria
19/02/2018 - Serie D: importante vittoria del Francavilla in casa contro il Gragnano
18/02/2018 - Eccellenza: il Rotonda batte la Soccer e ipoteca la Serie D

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

18/02/2018 Calcio 1^ Ctg/B. :risultati 20^ giornata

Castelluccio – Atletico Lauria 2-1
Montemurro – R.A.F. Vejanum 0-3
Policoro – Lu Tito 1-1
Polis.Sarconi – Roccanova 0-1
Polis.Tramutola – Libertas Montescaglioso 2-0
Salandra – Pro Loco Spinoso 4-0
Viggianello - Tursi 5-2

18/02/2018 Promozione: risultati 19^ giornata

Anzi – CandidaMelfi 0-0
Bella Calcio – Ferrandina 0-3
Brienza Calcio – Fortuna Potentia 1-2
Miglionico – Paternicum 2-1
Oraziana Venosa – Avigliano 1-0
Rotunda Maris – Santarcangiolese 1-1
Roti – Pomarico 0-0

18/02/2018 Eccellenza: risultati 25^ giornata

Fides Scalera – Moliterno 2-1
Melfi – Latronico 2-0
Montescaglioso – Alto Bradano 3-0
Murese – S.Pignola 2-3
Real Metapontino –Vultur 2-0
Real Senise – Vitalba 5-0
Real Tolve – Lavello 1-1
Soccer Lagonegro – Rotonda 1-2
Riposa Grumentum Val D’Agri

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo