HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

'Odori insopportabili': i cittadini scrivono al sindaco di Viggiano

13/11/2017



I cittadini riuniti nell’Osservatorio Popolare per la Val d’Agri hanno inviato una lettera al sindaco di Viggiano Amedeo Cicala.
“Siamo qui- si legge- a porre alla sua attenzione una questione che attiene al suo ruolo in quanto responsabile dell’igiene e della salute pubbliche.
Ci preoccupa la puzza che tutti i cittadini di Viggiano dal centro alle vigne hanno avvertito da ieri fino alla mattinata odierna pur in assenza di un sistema che possa monitorare queste punte di cattivi odori.

Oltre a questo poniamo alla sua attenzione i dati a nostra disposizione perché pubblicati sul sito di ARPAB nelle giornate del 29 ottobre 2017 e del 5 novembre 2017 perché in probabile relazione con le emissioni odorigene.
In particolare, i dati dell’ARPAB, evidenziano:

234 µg/mc (limite di legge orario 350 µg/mc) per anidride solforosa come massima oraria del 29 ottobre 2017 nella centralina della Zona Industriale;
83 µg/mc dalla stessa centralina, il 5 novembre 2017.

6 µg/mc (limite di legge orario 5 µg/mc come media annua) per benzene come massima oraria del 29 ottobre 2017 nella centralina di c/da Santa Caterina.

83 µg/mc (limite di legge orario 50 µg/mc) per PM10, come massima oraria il 5 novembre 2017 nella centralina di Masseria De Blasiis.



Nonostante ci rendiamo conto che, in questo come in molti altri casi le emissioni di tali inquinanti non superino sempre i limiti di legge, siamo altrettanto persuasi che, alla luce di quanto emerso dallo studio VIS, le emissioni in atmosfera siano responsabili di un aumento di decessi e ricoveri ospedalieri per le malattie considerate e sulle persone più esposte alle emissioni del COVA rispetto alle persone non esposte.
Da quando siamo a conoscenza dei dati di ARPAB, cioè dal 2006, anno dell’installazione della prima centralina nell’area industriale di Viggiano (mentre nulla, lo ricordiamo, sappiamo rispetto agli anni antecedenti all’installazione delle suddette centraline) risulta che vi siano stati pochi superamenti di emissioni in accordo con la normativa nazionale e regionale. Tuttavia, dati costantemente alti (seppure nei limiti di legge, lo ribadiamo) nella nostra area, non possono non preoccuparci.
Tanto per fare un paragone, l’anidride solforosa e il benzene (cancerogeno), nella nostra area, presentano valori più elevati anche di quelli riscontrati dalle centraline del quartiere Tamburi di Taranto adiacente all’ILVA…!
Per quanto riguarda i superamenti ai camini, questi avvengono continuamente, e, tuttavia, anche in questo caso, non siamo a conoscenza di azioni ufficiali intraprese dalle Istituzioni.

La ringraziamo per la sua attenzione e restiamo in attesa di conoscere quali azioni ufficiali e tempestive il Comune vorrà mettere in atto per la tutela dei suoi cittadini”.



ALTRE NEWS

CRONACA

24/11/2017 - Laurenzana, l’Alternanza Scuola Lavoro incontra il Carcere
24/11/2017 - Edilizia scolastica, in arrivo circa 29 milioni di euro
24/11/2017 - Un uomo arrestato e due denunciati per furto e ricettazione
24/11/2017 - Macroattrattore Senise: denuncia di tentato furto e una stagione insoddisfacente

SPORT

25/11/2017 - Serie D: il Francavilla attende l'Altamura
24/11/2017 - Prima Ctg/B: a Castelluccio in arrivo il goleador Andrea Sarro
24/11/2017 - Basket Serie B, Olimpia Matera in trasferta a Giulianova
24/11/2017 - Il Rasulo Edilizia Bernalda cerca continuità con il Caserta Futsal

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

24/11/2017 FCI Basilicata: a Potenza il corso di aggiornamento per i tecnici FCI

Con il ciclismo su strada e la mountain bike “ferme ai box” (fatta eccezione per il ciclocross), a Potenza si è svolto presso la sede del comitato regionale FCI Basilicata il corso di aggiornamento per maestro istruttore categorie promozionali e giovanissimi (TM1), tecnico allenatore categorie agonistiche giovanili (TA2) e categorie internazionali (TA3).
Un proficuo incontro tra addetti ai lavori e direttori sportivi di Basilicata, Campania, Puglia e Calabria per un totale di 27 presenze dando vita a un momento di confronto e di miglioramento tecnico individuale seguendo le linee guida dettate dalla Federazione Ciclistica Italiana nell’ambito della formazione dei tecnici.

24/11/2017 Sospensione idrica in Basilicata comunicazione 24-11-2017

Pietragalla: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti.
Maschito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.
Melfi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:00 di oggi fino al termine dei lavori, nella zona industriale di San Nicola di Melfi e nelle seguenti contrade: Madama Laura, Vaccareccia e Camarda. Si precisa che il guasto è sull'opera di fornitura idrica dell'Acquedotto Pugliese, pertanto l'evoluzione dei lavori per il ripristino del servizio non dipendono da Acquedotto Lucano che, non appena sarà aggiornato sull'evolversi della situazione, provvederà ad ulteriori comunicazioni.
Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 06:00 di domani, salvo imprevisti, nelle contrade Macchia e Fontana Camillo e nella zona Commerciale lungo la S.S. 94

23/11/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 23 novembre 2017

Potenza, Pignola: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 12:00 di oggi salvo imprevisti. POTENZA: C.da Faloppa, c.da Rossellino e zone limitrofe. PIGNOLA: c.da Molino di Capo, c.da Faloppa, c.da Campo di Giorgio e zone limitrofe.
Picerno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 12:30 di domani salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Cavour, via San Nicola, Piazza Forlenza, via Santa Lucia, via X Maggio

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo