HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Bernalda,minaccia le persone con un fucile all’interno di un esercizio comm.le

10/10/2017



Imprenditore agricolo arrestato da Polizia e Carabinieri

Con un’operazione congiunta della Polizia di Stato e dei Carabinieri, un uomo è stato arrestato a Bernalda dopo aver minacciato alcune persone con un fucile all’interno di un esercizio commerciale.

Un imprenditore agricolo di Bernalda di 47 anni, incensurato, è entrato in un esercizio commerciale situato sulla S.S. 407 Basentana profferendo frasi minacciose all’indirizzo dei dipendenti.

Da quanto poi riferito dai presenti, sembra che ce l’avesse con uno dei soci dell’attività accusandolo di tenere una relazione sentimentale clandestina con la sua attuale compagna.

Usciva dall’esercizio per tornarvi dopo circa dieci minuti, questa volta però imbracciando un fucile, in cerca del suo rivale al momento non presente.

Dopo aver minacciato la sorella dell’uomo di spararla se non avesse trovato il fratello, andava via allontanandosi sulla sua macchina.

Allertato il 113, personale del Commissariato di P.S. di Pisticci è subito giunto sul posto e ha avviato le ricerche dell’uomo unitamente ai Carabinieri della Stazione di Bernalda.

La sinergia tra Polizia e Carabinieri ha funzionato, perché in breve entrambi hanno rintracciato l’uomo. Era in un casolare nella propria azienda agricola in Bernalda. Non ha opposto resistenza e ha consegnato il fucile, che era caricato con una cartuccia, nonché altre tre cartucce custodite in un cassetto.

Dagli accertamenti effettuati, è risultato che il fucile era appartenuto al nonno, deceduto.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria per minacce gravi, porto e detenzione abusiva di armi. L’arma e le cartucce sono state sequestrate.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Caiata indagato per riciclaggio
23/02/2018 - Melfi: truffa agli anziani, una denuncia
23/02/2018 - Lavoratori Eipli senza stipendio, sindacati: 'pronti a bloccare gli impianti'
22/02/2018 - Energia. Federconsumatori su ipotesi di addebito in bolletta

SPORT

23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando
22/02/2018 - A San Severino lucano ritorna la coppa delle nevi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Tursi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, nell'intero abitato.
Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo