HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Matera:Borsa rubata in chiesa durante un matrimonio e recuperata dalla polizia

9/10/2017



La ladra è stata rintracciata e denunciata all’Autorità giudiziaria

Durante la celebrazione di un matrimonio nella chiesa della “Santa Famiglia” a Matera, una corista impegnata nel canto si è accorta della scomparsa della propria borsa, lasciata appoggiata sulla panca riservata ai cantori, è scomparsa.

Resasi conto che qualcuno doveva avergliela sottratta di nascosto, ha chiamato il 113.

I poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura sono prontamente intervenuti e hanno contattato la donna per assumere informazioni che potessero risultare utili all’individuazione dell’autore del furto.

Tra le altre cose, si sono fatti dire anche che cosa custodiva nella borsa che le era stata rubata: alcune chiavi, la somma di denaro di circa 70 euro e due telefonini.

Grazie a uno dei due telefonini e a un’applicazione che consente di localizzare uno smartphone tramite un altro apparecchio telefonico simile, gli operatori sono presto riusciti a ritrovare lo smartphone in un contenitore della spazzatura sulla stessa via Mattei dov’è situata la chiesa. Con il telefonino sono state recuperate – e restituite alla vittima – anche le altre cose sottratte, tranne il denaro.

La descrizione delle persone notate nella chiesa durante il momento del furto e in particolare di una donna che teneva in braccio un cane bianco di piccola taglia, probabilmente un barboncino, consentiva agli investigatori di avviare le ricerche per l’individuazione del ladro.

Attraverso le descrizioni assunte unite all’ottima conoscenza del territorio, gli investigatori sono risaliti a una donna nota alla Polizia poiché già in passato si era resa responsabile di episodi analoghi.

La donna è stata subito dopo rintracciata in casa e alla vista dei poliziotti, ha presto ammesso di essere lei l’autrice del furto. La donna ha anche restituito la somma sottratta dalla borsa, a parte qualche spicciolo già speso per comprare un pacco di sigarette.

La ladra, recidiva, è stata accompagnata in Questura e dopo il completamento degli atti di polizia giudiziaria è stata denunciata all’Autorità giudiziaria a piede libero.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Caiata indagato per riciclaggio
23/02/2018 - Melfi: truffa agli anziani, una denuncia
23/02/2018 - Lavoratori Eipli senza stipendio, sindacati: 'pronti a bloccare gli impianti'
22/02/2018 - Energia. Federconsumatori su ipotesi di addebito in bolletta

SPORT

23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando
22/02/2018 - A San Severino lucano ritorna la coppa delle nevi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Tursi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, nell'intero abitato.
Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo