HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Chiusura rifugio De Gasperi: 'tutto nel più imbarazzante silenzio'

17/07/2017



Pubblichiamo di seguito un comunicato emesso dal responsabile della Bruno Group spa, società di gestione del Rifugio De Gasperi di Piano Ruggio (1535 m. slm) di Viggianello, circa la situazione in cui versa la struttura, a quindici giorni dalla chiusura.
“Sono trascorse 2 settimane dalla chiusura del Rifugio De Gasperi e continua il fermo delle attività e dei servizi, si effettua solo un presidio da parte di personale della società di gestione finalizzato alla tutela della struttura da atti vandalici e anche per informare i tanti turisti che frequentano in questo periodo Piano Ruggio sul perché della chiusura del Rifugio.
Tutto questo avviene, ad OGGI, nel più totale e imbarazzante SILENZIO (lo dico con un dispiacere vero e profondo) a parte dell’Amm.ne Comunale di Viggianello.
Faccio veramente fatica a comprendere che una località con le prerogative come Piano Ruggio e il Rifugio de Gasperi ristrutturato e con tutto il nuovo allestimento, dopo decenni di scarsa funzionalità e qualità dei servizi offerti, non possano ancora diventare la località e la struttura leader in alta quota del Parco Nazionale del Pollino come sistema integrato di offerta turistica nell’ambito della ricettività, ristorazione, assistenza, informazioni, servizi e attività per il turismo.
Questo a tutto vantaggio di una ulteriore e qualificata offerta turistica nell’intero territorio.
Tutto ciò ha dell’incredibile se si valuta che tutte le attrezzature e i mezzi (faccio l’esempio solo per il periodo invernale) che sono necessari per le attività, sono già in dotazione della società di gestione avendoli acquistati e messi a disposizione del Rifugio.
Mi riferisco a 1 Motoslitta Sherpa attrezzata per trasporto persone e per battere e preparare piste per lo sci di fondo e per le ciaspolate, altre 3 motoslitte normali, 25 paia di sci di fondo completi , 65 paia di ciaspole e relativi bastoncini…ecc, ecc.
E parlando poi di occupazione, questo sarebbe stato l’anno della stabilizzazione anche delle unità lavorative impiegate a tempo parziale dopo un periodo di prova, di cui per contratto almeno 2 residenti a Viggianello.
Ho la netta sensazione che NON SI VUOLE un RIFUGIO ben organizzato e funzionale a PIANO RUGGIO altrimenti i problemi che ne hanno determinato la chiusura sarebbero stati risolti o anche affrontati in modo da non indurre la società di gestione ad interrompere le attività.
Infatti, il problema relativo alla rumorosità del gruppo elettrogeno in attesa ancora della fornitura dell’energia elettrica da parte dell’ENEL, lo si poteva risolvere spostando lo stesso nella vicina casetta di legno come richiesto dalla società di gestione in un incontro a Giugno con l’Amm.ne di Viggianello e non accolto”!


Pino Di Tomaso – Resp.le delle attività di Bruno Group spa, guida ufficiale del Parco



ALTRE NEWS

CRONACA

21/09/2017 - Basilicata: gli onorevoli Tabacci e Sanza querelano l’assessore Nicola Benedetto
21/09/2017 - Valle del Mercure: oltre 200 ricorsi contro il Consorzio di Bonifica
21/09/2017 - Droga. Polizia: a Rionero arrestati un uomo e una donna
21/09/2017 - Rc Auto: in Basilicata meno aumenti

SPORT

21/09/2017 - Atletica correrepollino, una realta' lucana in campo nazionale
21/09/2017 - Senigallia, la rappresentativa giovanile lucana di scena al Trofeo CONI
21/09/2017 - Futsal: al Senise l'amichevole con i materani Amici del Borgo
21/09/2017 - FCI Basilicata: news da ciclismo giovanile e amatoriale

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

21/09/2017 Il Prefetto nomina il nuovo Commissario prefettizio del Comune di Atella.

Il Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, con provvedimento del 19 settembre, ha nominato Commissario prefettizio del Comune di Atella il Viceprefetto dr.ssa Claudia Cimadomo, in sostituzione del dr. Mauro Senatore, dimessosi.
Il Prefetto Cagliostro ha altresì nominato il dr. Giuseppe Caricati, funzionario economico finanziario, Sub Commissario prefettizio del predetto Comune.

20/09/2017 Tramutola,cerimonia in ricordo del capitano lucano Antonio Fortunato

Tramutola (Potenza) ha commemorato l'attentato di Kabul, in Afghanistan, del 17 settembre 2009 durante il quale morirono sei paracadutisti della Brigata "Folgore", tra i quali il capitano Antonio Fortunato, originario del centro lucano.
Il Comando militare Esercito "Basilicata", il Comune di Tramutola e l'Unione nazionale ufficiali in congedo, hanno così voluto - è scritto in una nota - "ricordare quei caduti con la celebrazione di una santa messa" a cui ha partecipato anche una rappresentanza della Brigata "Folgore". Al termine della funzione religiosa, la commemorazione è proseguita nella piazza di Tramutola, intitolata a Fortunato (insignito della Croce d'Onore alla memoria), con gli onori militari e la deposizione di una corona di alloro al monumento ai caduti in Afghanistan.ANSA

19/09/2017 Pisticci: chiusa al traffico la galleria San Rocco

Il Comune di Pisticci ha comunicato la chiusura al traffico della Galleria San Rocco per permettere il ripristino del normale funzionamento dell'impianto all'interno della stessa.
I lavori avranno inizio alle ore 7 del giorno 20 settembre e la galleria resterà chiusa fino al termine dei lavori, previsto per il giorno 23 settembre 2017.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo