HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Chiusura rifugio De Gasperi: 'tutto nel più imbarazzante silenzio'

17/07/2017



Pubblichiamo di seguito un comunicato emesso dal responsabile della Bruno Group spa, società di gestione del Rifugio De Gasperi di Piano Ruggio (1535 m. slm) di Viggianello, circa la situazione in cui versa la struttura, a quindici giorni dalla chiusura.
“Sono trascorse 2 settimane dalla chiusura del Rifugio De Gasperi e continua il fermo delle attività e dei servizi, si effettua solo un presidio da parte di personale della società di gestione finalizzato alla tutela della struttura da atti vandalici e anche per informare i tanti turisti che frequentano in questo periodo Piano Ruggio sul perché della chiusura del Rifugio.
Tutto questo avviene, ad OGGI, nel più totale e imbarazzante SILENZIO (lo dico con un dispiacere vero e profondo) a parte dell’Amm.ne Comunale di Viggianello.
Faccio veramente fatica a comprendere che una località con le prerogative come Piano Ruggio e il Rifugio de Gasperi ristrutturato e con tutto il nuovo allestimento, dopo decenni di scarsa funzionalità e qualità dei servizi offerti, non possano ancora diventare la località e la struttura leader in alta quota del Parco Nazionale del Pollino come sistema integrato di offerta turistica nell’ambito della ricettività, ristorazione, assistenza, informazioni, servizi e attività per il turismo.
Questo a tutto vantaggio di una ulteriore e qualificata offerta turistica nell’intero territorio.
Tutto ciò ha dell’incredibile se si valuta che tutte le attrezzature e i mezzi (faccio l’esempio solo per il periodo invernale) che sono necessari per le attività, sono già in dotazione della società di gestione avendoli acquistati e messi a disposizione del Rifugio.
Mi riferisco a 1 Motoslitta Sherpa attrezzata per trasporto persone e per battere e preparare piste per lo sci di fondo e per le ciaspolate, altre 3 motoslitte normali, 25 paia di sci di fondo completi , 65 paia di ciaspole e relativi bastoncini…ecc, ecc.
E parlando poi di occupazione, questo sarebbe stato l’anno della stabilizzazione anche delle unità lavorative impiegate a tempo parziale dopo un periodo di prova, di cui per contratto almeno 2 residenti a Viggianello.
Ho la netta sensazione che NON SI VUOLE un RIFUGIO ben organizzato e funzionale a PIANO RUGGIO altrimenti i problemi che ne hanno determinato la chiusura sarebbero stati risolti o anche affrontati in modo da non indurre la società di gestione ad interrompere le attività.
Infatti, il problema relativo alla rumorosità del gruppo elettrogeno in attesa ancora della fornitura dell’energia elettrica da parte dell’ENEL, lo si poteva risolvere spostando lo stesso nella vicina casetta di legno come richiesto dalla società di gestione in un incontro a Giugno con l’Amm.ne di Viggianello e non accolto”!


Pino Di Tomaso – Resp.le delle attività di Bruno Group spa, guida ufficiale del Parco



ALTRE NEWS

CRONACA

20/07/2017 - Un anno fa ci lasciava Domenico Sacco. A Cosenza una messa a suffragio
20/07/2017 - A Laino Borgo ricordato Paolo Borsellino
20/07/2017 - Polizia,salvato un uomo dal suicidio postato su facebook
20/07/2017 - Montescaglioso,arrestato dalla polizia un rumeno,PV 1984

SPORT

20/07/2017 - Eccellenza: la Fides si assicura D'Amico
20/07/2017 - Fc Senise si prepara per la stagione in C1
20/07/2017 - Rinascita Lagonegro.Falabella: " squadra esperta e di livello internazionale"
20/07/2017 - Serie D: Francavilla preso il bomber di razza Evacuo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/07/2017 Sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nel centro abitato e in contrada Difesa.
Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Cerrutolo, Fontanelle, Serra del Salice, Bosco Bucito, Piano Monticchio e S. Elia.

20/07/2017 Per motivi organizzativi la sede dell'Adiconsum di Policoro non è più operativa

In attesa di una riorganizzazione della stessa i cittadini della fascia Jonica possono rivolgersi gratuitamente presso la sede Provinciale di Matera, Via Ettore Maiorana 31, telefonando al numero 0835330538 o inviando una e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: matera@adiconsum.it.

20/07/2017 Sospensione idrica in Basilicata il 20-07-2017

Baragiano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Bernalda: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte e/o impianti, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa fino al termine dei lavori.

San Mauro Forte: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica nella zona Pip 167 resterà sospesa fino alle ore 17:00 di oggi, salvo imprevisti.

Di incidenti di percorso, provincialismi e fake news
di Mariapaola Vergallito

Quando a Viggiano, poche settimane fa, arrivò il sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonio Gentile (invitato ad un incontro in tempi non sospetti e, quindi, prima che la Regione Basilicata deliberasse la sospensione del Cova), in riferimento a ciò che stava accadendo in Val D’Agri parlò più volte di ‘incidente di percorso’. “Cose che possono capitare in venti anni di produzione” disse.

Non una parola sull’attenzione che pure un Governo central...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo