HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Medici di guardia: oggi incontro in Regione

19/05/2017



La mobilitazione dei medici di medicina generale sull'accordo integrativo a seguito della delibera della Giunta regionale dello scorso 3 maggio approda in Regione. Questa mattina, alle 9.00, è previsto un tavolo di confronto tra sindacati, vertici regionali e vertici dell’azienda sanitaria. Il tavolo era stato chiesto con forza dalla segretaria FP CGIL Basilicata Roberta Laurino, “al fine di trovare soluzioni adeguate che salvaguardino i diritti dei lavoratori e la loro dignità”. Nel pomeriggio i medici si riuniranno nuovamente in assemblea, alle 16.00, presso la sede della Cgil in via del Galitello a Potenza dove, assieme al legale del sindacato e in base ai risultati del vertice in Regione, sarà deciso il da farsi. Intanto ieri sulla vicenda è intervenuto il consigliere regionale Piero Lacorazza. “Oggi in apertura dei lavori della quarta Commissione- ha detto Lacorazza- chiederò al presidente Bradascio di procedere ad una programma di audizioni per assumere informazioni sull'accordo integrativo per la medicina generale a seguito della delibera della Giunta regionale n. 347 del 3 maggio 2017. Questa mia richiesta ha l’obiettivo di approfondire ed affrontare un tema che riguarda uno snodo fondamentale della sanità lucana. Nel pieno rispetto della attività in corso da parte della Procura regionale della Corte dei Conti, ritengo che le diverse sollecitazioni che ci giungono debbano essere riportate nella sede istituzionale propria, anche per capire se ci saranno o meno eventuali impatti mentre è in corso un processo di riordino e l’auspicabile predisposizione della proposta di un nuovo Piano sanitario regionale che la Giunta dovrebbe adottare entro giugno, così come previsto dalla legge 2/2017”.
L’attività in corso della Procura citata da Lacorazza si riferisce all’inchiesta della Corte dei conti che, a metà aprile scorso, aveva ipotizzato un danno erariale di oltre 13 milioni di euro dal 2012 al 2016 e notificato l’’Invito a dedurre’ (cioè a fornire delle spiegazioni) a 14 persone (tra dirigenti sanitari e componenti della giunta regionale del 2008, anno a cui risale la delibera). L’ambito era quello di un’ inchiesta contabile in Basilicata sulla contrattazione integrativa dei medici di guardia. In pratica l’indagine aveva portato a evidenziare voci sospette ed erogazioni fatte da qualche azienda sanitaria in modo generalizzato. Il 3 maggio scorso la Giunta regionale ha deliberato alcuni provvedimenti che non sono per niente piaciuti a medici e sindacati. Tra questi: le sospensioni, ‘in via cautelativa’ dei 4 euro ad ora quale indennità di rischio derivanti dalle peculiarità del servizio svolto; dei 50 centesimi ad ora per rimborsi derivanti dall’uso della propria automobile; 50 centesimi ad ora per l’assistenza pediatrica, che dovrebbe essere erogata a tariffa oraria e non a singole prestazioni. Oggi, si spera, la soluzione, di un problema che i medici leggono soprattutto in chiave politico-istituzionale.

Mariapaola Vergallito




ALTRE NEWS

CRONACA

21/04/2018 - Si allarga l'emergenza idrica : coinvolti anche Metaponto e Montescaglioso
20/04/2018 - Nella sua casa un 30enne morì per overdose: Riesame annulla misura cautelare
20/04/2018 - Basilicata. Matera: sorpreso in casa con quasi mezzo chilo di droga
20/04/2018 - Tempa rossa, firmato accordo tra Comune di Taranto e imprese

SPORT

20/04/2018 - Baseball FIBS,esordio dei Kings Rivello
20/04/2018 - Promozione: presidente e allenatore raccontano l’impresa del Rotunda Maris
20/04/2018 - Basket: Olimpia Matera, obbligatorio vincere
19/04/2018 - Eccellenza: Senè, il goleador che sta trascinando il Rotonda in Serie D

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/04/2018 "Welfare aziendale: un premio alla produttività aziendale"

Oggi 20 Aprile presso il Comincenter in Piazza Matteotti a Matera a partire dalle ore 15.30 si terrà il Workshop dal tema:

"Welfare aziendale: un premio alla produttività aziendale"

L'evento è una tappa di avvicinamento al Convegno Nazionale AIDP che si terrà a Napoli il 25 e 26 Maggio e vede la presenza dei Presidenti di Confindustria Basilicata, Federmanager Basilicata e AIF Basilicata oltre la partecipazione della Presidente Nazionale di AIDP Isabella Covili Faggioli. La tavola rotonda sarà poi un momento di confronto con esperti del settore e la presentazione di due case history aziendali: Brecav Srl e Calia Trade Spa.
A seguire ci sarà l'aperitivo conviviale e di networking.
Questo convegno rappresenta il primo di una serie d'incontri che come AIDP Basilicata inizieremo a promuovere sul territorio.
Vi aspettiamo numerosi e per ogni info potete contattare direttamente la Segreteria


18/04/2018 Comunicazione sospensione idrica Basilicata 18 Aprile 2018

Lauria: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 15:00 di oggi salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Galdo, Mosella, Piano Menta, Melara, S. Crispino, Taverna del Postiere, S. Elia, Madama Angiolella, Montegaldo e Cesinelle.
Rapolla: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in contrada Marciano resterà sospesa fino alle ore 12:30, salvo imprevisti.
Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in Largo Pignataro, via Serrao, Largo Isabelli, vico Grippo e zone limitrofe del centro storico, resterà sospesa fino alle ore 19:00, salvo imprevisti.
Tito: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte, l'erogazione dell'acqua potabile nella zona ex Asi di Tito Scalo potrebbe subire cali di pressione fino alle ore 15:00 di domani salvo imprevisti.

16/04/2018 Sospensioni idriche 17 aprile 2018

Nova Siri: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione in viale Europa, nella giornata di domani l'erogazione idrica a Nova Siri paese sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 22:00, salvo imprevisti.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo