HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Nei mesi scorsi furti anche ad Agromonte

18/05/2017



Anche nel Comune di Agromonte, nei mesi scorsi, si erano registrati due casi di furti in altrettante abitazioni, ed entrambi con la stessa tecnica, ovvero sfruttando i tubi della grondaia.
Uno dei due eventi si era verificato quando erano circa le 18:30 con in casa una 15enne (che visto l'orario non avrebbe dovuto esserci), figlia dei proprietari e allertata, mentre si trovava in cucina a studiare, dal tonfo di una lampada provocato dall'ingresso del ladro, intrufolatosi salendo dal tubo, proprio dalla finestra della sua stanza dopo averla forzata. L'adolescente, insospettita e spaventata dal rumore, era corsa ad avvertire la madre impegnata al piano di sotto. Il ladro probabilmente in quel momento era nascosto proprio in quella stanza dove, nello stesso comodino aperto, erano stipati 300 euro che avrebbe portato via insieme alle doppie chiavi di un Audi (poi ritrovate dai carabinieri dopo due giorni), che però non era parcheggiata in garage perché presa dal marito. Tuttavia, subito dopo il controllo della proprietaria è arrivata una telefonata da parte di chi aveva visto un giovane sulla trentina, che in quel breve lasso di tempo (nemmeno 5 minuti) aveva rovistato dappertutto, calarsi dal tubo della grondaia ed essere caricato a bordo di una Mercedes Classe A nera. Stessa auto notata nei pressi di un'altra residenza di Agromonte, situata ancora sulla strada principale, per un furto avvenuto probabilmente poco prima e con lo stesso modus operandi (quindi sempre per il tubo della grondaia, ma senza che dentro ci fosse nessuno). In questo caso però il bottino è stato molto più cospicuo, poiché sono stati rubati 1200 euro in contanti e tutto l'oro conservato. Cui bisogna aggiungere gli ingenti danni arrecati al balcone dal quale si sono introdotti i malviventi.
Una Mercedes Classe A di colore nero era stata utilizzata dai ladri anche in occasione di un furto risalente a qualche tempo prima in un appartamento a Castelluccio Inferiore.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it




ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Billie Joe Armstrong 'sogna' di visitare Viggiano
23/02/2018 - Forestazione Basilicata. Emesse le determine per pagamento mensilità spettanti
23/02/2018 - AL: "Ricopri di attenzioni il tuo contatore",campagna informativa
23/02/2018 - Politiche sociali Val d'Agri:Cisl denuncia disagi e chiede confronto con sindaci

SPORT

23/02/2018 - Eccellenza Basilicata: il Rotonda riceve il Melfi
23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Tursi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, nell'intero abitato.
Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo