HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Oppido Lucano: tentano rapina ma sono costretti ad abbandonare la refurtiva

21/04/2017



Non è andato a buon fine un tentativo di rapina nei confronti di un furgone che trasportava tabacchi lavorati esteri.
Ieri mattina cinque malviventi a bordo di un fuoristrada Ford Kuga hanno fermato il furgone con a bordo due persone l'autista e il tuo autista, all'altezza di Oppido Lucano, caricandoli sul fuoristrada e prelevando l'intero carico di sigarette, trasferito su un secondo furgone, precedentemente rubato in Puglia. Dopo aver colpito, i rapinatori si sono dati alla fuga sulla SP 96, in direzione Puglia, ma in seguito alle segnalazioni della titolare della ditta sono stati intercettati dai carabinieri della stazione di Venosa sulla SP 96 tra Genzano di Lucania e Gravina di Puglia, ed inseguiti per alcuni chilometri. I malviventi a bordo del fuoristrada sono riusciti a sfuggire all'inseguimento e a dileguarsi, mentre quelli a bordo del furgone sono usciti fuori strada ed hanno abbandonato il mezzo( dotato anche di un disturbatore di frequenza di quelli molto in uso nella vicine Puglia) con tutta la refurtiva a bordo, fuggendo a piedi nelle campagne. In seguito i carabinieri hanno scoperto che i due rapinati erano stati abbandonati dai malviventi nelle campagne in territorio di Irsina.
L'indagine dei Carabinieri del Comando di Venosa in collaborazione con la stazione di Acerenza sono state avviate da subito, nel tentativo di risalire agli autori della rapina. Le Forze dell'Ordine hanno quantificato il valore della refurtiva, che è stata restituita al legittimo proprietario, in circa €80000.


la gazzetta del mezzogiorno



ALTRE NEWS

CRONACA

17/08/2017 - Il business delle biomasse dietro gli incendi in Calabria e Basilicata?
17/08/2017 - Alberti, Bellizzi e Romano: “annullate la riapertura del COVA”
17/08/2017 - Sospensione idrica oggi 17 Agosto in Basilicata
17/08/2017 - Furto in una scuola a Matera, rubati 80 pc

SPORT

17/08/2017 - Tutti a Matera i cestisti dell'Olimpia
17/08/2017 - Vuelta a España 2017.Pozzovivo:" sono quì per fare bene"
16/08/2017 - StraMarconia 2017, Cenci: ‘Una manifestazione sorprendente’
14/08/2017 - La LND ha reso noti i calendari della serie D

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/08/2017 19 agosto a Rotondella la sagra della focaccia

ROTONDELLA – Il buon cibo si festeggia sempre a Rotondella. E’ in programma anche per quest’anno la Festa della Focaccia, ormai tradizione consolidata da qualche anno, che pone al centro uno dei prodotti culinari più interessanti del territorio. Quella di Rotondella, poi, ha delle specificità particolarmente apprezzate. L’appuntamento è per il 19 agosto alle ore 21 in Piazza Risorgimento, presso il Bar Tropical. Non mancherà l’intrattenimento a cura dei Complessati. Il Balcone dello Jonio, oltre a uno straordinario panorama, offre anche la bontà.

17/08/2017 Siccità: Coldiretti, danni sono pesanti

Cerali, pomodoro da industria, lattiero-caseario, olio di oliva, ortaggi e legumi sono i prodotti e i settori più danneggiati dalla siccità che ha colpito anche la Basilicata: lo ha detto, in una nota, la Coldiretti lucana. "Quello di quest'anno - ha spiegato l'organizzazione di categoria - verrà ricordato come un agosto bollente in Basilicata, con le temperature massime risultate superiori di 3,9 gradi la media".Ansa

16/08/2017 Incendi: Legambiente, aumento del 400%

In Basilicata nei primi sette mesi del 2017 si è registrato un aumento degli incendi - rispetto allo stesso periodo del 2016 - del 400 per cento: lo ha detto Legambiente Basilicata. Secondo l'organizzazione ambientalista, i roghi divampati in regione si sono dimostrati "anche più devastanti" rispetto al 2016.
Ansa

Frana di Senise, 31 anni fa. Non crollò solo una collina
di Mariapaola Vergallito

Un anno fa, in occasione del trentesimo anniversario della frana di collina Timpone, a monte dell’abitato di Senise, la parrocchia intese commemorare le 8 vittime, tra queste 4 bambini, con una semplice e significativa immagine: ai piedi dell’altare della chiesa di San Francesco, dove anche oggi si commemoreranno le vittime, un telo bianco posto a più livelli e 8 candele, accese nei punti in cui vivevano, sulla collina, le persone che non ci sono più. Quelle...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo