HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Villa d'agri. Bruno Masino: 'si svolge regolarmente l'attività chirurgica'

20/04/2017



E' un falso allarme quello lanciato dalla Uil sull'interruzione delle attività chirurgiche a Villa d'Agri e rilanciato dai quotidiani lucani.
“Oggi si stanno svolgendo regolarmente – precisa il direttore medico di presidio Bruno Masino – le due sedute operatorie programmate: quella di chirurgia generale e quella bariatrica. E si proseguirà come da calendario domani con l'ortopedia e sabato di nuovo con la chirurgia generale. Abbiamo sospeso per un solo giorno le attività, per riorganizzarci e rispondere al meglio al problema reale dell'insufficienza del personale medico di anestesia e rianimazione”.
Un problema che riguarda l'intera rete ospedaliera regionale e a cui il San Carlo, a cui sono attestati dal 1° gennaio scorso i presidi di Melfi, Lagonegro e Villa d'Agri, sta provvedendo. Nei giorni scorsi è stata pubblicata una delibera della direzione generale che, facendo ricorso alla graduatoria attiva presso l'Asp, dispone l'assunzione di 18 medici anestesisti e rianimatori, da assegnare ai 4 poli ospedalieri.
E' quella del ricorso ai concorsi svolti da altre aziende del sistema sanitario regionale una norma poco nota ma che consente notevoli risparmi di tempo e di spesa. Con lo stesso metodo è stato possibile nei giorni scorsi effettuare cinque assunzioni in medicina d'urgenza per il pronto soccorso del San Carlo, un'altra struttura che fa costantemente i conti con le carenze di personale. La medicina d'urgenza è una disciplina stressante in cui il personale scarseggia, come è emerso dalla vicenda dei concorsi deserti all'Asm di Matera, balzata agli onori della cronaca nazionale nelle scorse settimane.
Sono ora in corso le procedure amministrative per le assunzioni (visite mediche, stipula del contratto individuale di lavoro, scelta della sede) e l'effettivo avviamento al lavoro degli anestesisti



ALTRE NEWS

CRONACA

23/02/2018 - Caiata indagato per riciclaggio
23/02/2018 - Melfi: truffa agli anziani, una denuncia
23/02/2018 - Lavoratori Eipli senza stipendio, sindacati: 'pronti a bloccare gli impianti'
22/02/2018 - Energia. Federconsumatori su ipotesi di addebito in bolletta

SPORT

23/02/2018 - Basket Serie B, l’Olimpia va a Ortona e pensa alla zona playoff
22/02/2018 - Seconda Ctg/C: un trio al comando
22/02/2018 - Prima Ctg/B: l’Atletico Lauria resta al comando
22/02/2018 - A San Severino lucano ritorna la coppa delle nevi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/02/2018 Sospensione idrica in Basilicata 23 Febbario 2018

Tursi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori, nell'intero abitato.
Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pescarello sarà sospesa dalle ore 08:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Brienza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Montecalvario e via Sasso sarà sospesa dalle ore 14:00 alle ore 18:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per portare a termine i lavori di riparazione delle perdite idriche, , l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti zone: via Faggella, via De Jacobis, corso Umberto I, via Nocicchio, via Canosa e strada comunale Pergola.

Grassano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Pirrone sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al termine dei lavori.

22/02/2018 Sospensione idrica Basilicata 22-02-2018

Bella: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:00 di domani mattina salvo imprevisti.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo