HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Espianto di organi all’Ospedale San Carlo

19/04/2017



E' stato effettuato nel corso della notte un espianto di organi al San Carlo di Potenza.
La donatrice, rende noto l’ufficio stampa dell'ospedale potentino, è una anziana materana, 74 anni, che si è spenta nella serata di ieri, per una massiva emorragia cerebrale. In seguito all’accertamento di morte cerebrale, per una serie di segni clinici neurologici, confermati dall’elettroencefalogramma piatto, i familiari hanno espresso la volontà di donazione. Gli organi, i due reni, saranno trapiantati a Roma e a Matera. A operare l'espianto un'equipe chirurgica del Policlinico Umberto I di Roma, supportata dagli anestesisti del San Carlo. Non è stato possibile utilizzare il fegato, potenzialmente disponibile, per la mancanza di riceventi compatibili.
Questa la procedura seguita. Quando il paziente arriva, per una patologia vascolare o per un trauma cranico, a uno stadio di assenza di attività elettrica cerebrale, l'equipe rianimatoria avvisa la Direzione Sanitaria la quale istituisce la Commissione per l’accertamento della morte cerebrale, commissione formata da un rianimatore, un medico legale e un neurologo. Tutto avviene in sei ore, in cui vengono fatte delle prove all’inizio e alla fine dell’accertamento. Trascorso questo tempo, il personale cautamente addestrato a questo colloquio, comunica alla famiglia lo stato di morte cerebrale e chiede l'autorizzazione all'espianto. In caso di consenso accordato la procedura che si attua è di tenere il paziente in vita con la terapia medica e il supporto rianimatorio e ventilatorio, mantenendo il cuore battente che perfonde gli organi.



ALTRE NEWS

CRONACA

21/10/2017 - San Chirico Raparo: divieto di uso di acqua potabile
20/10/2017 - Marconia: 33enne denunciato per furto in azienda agricola
20/10/2017 - Al: guasto su condotta maestra del Frida, disagi in 23 comuni
20/10/2017 - Assostampa: da rifare il bando del concorso per giornalisti all’Asm e San Carlo

SPORT

20/10/2017 - Prima Cat/B: a Lauria si gioca la partitissima
20/10/2017 - Trasferta a Triggiano per la PM Volley Potenza contro la Fides
20/10/2017 - Calcio a 5,inizia la stagione ufficiale dell’Under 19 bernaldese
20/10/2017 - FCI Basilicata: news da ciclismo giovanile e ciclocross

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

20/10/2017 Claudio Buono è il nuovo addetto stampa del Picerno

La Società Polisportiva Az Picerno e il presidente Donato Curcio ringraziamo il sig. Federico Pellegrino, che per tre anni ha ricoperto l’incarico di addetto stampa egregiamente, con puntualità, serietà e professionalità. A lui la società e il presidente augurano le migliori fortune professionali. Contestualmente, in data odierna, la Società e il presidente Donato Curcio rendono noto di aver affidato il ruolo di addetto stampa al sig. Claudio Buono. 30 anni, da dodici impegnato nel campo della comunicazione con varie testate giornalistiche e siti web, inizia il suo incarico da domani 21 ottobre. Al sig. Buono i migliori auguri di buon lavoro dalla Società e dal presidente Donato Curcio.

20/10/2017 Sospensioni idriche comunicazioni del 20 ottobre 2017

-Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via del Corso sarà sospesa dalle ore 10:00 alle ore 14:00 di oggi salvo imprevisti.
-Montescaglioso: per consentire l'esecuzione di lavori su condotte e/o impianti, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 17:00 del giorno 23-10-2017, salvo imprevisti, in via Lippolis.

20/10/2017 Materi presidente sezione Corte Appello

Il giudice Pasquale Materi è stato nominato dal Consiglio Superiore della Magistratura presidente della sezione penale della Corte di Appello di Potenza. Il plenum dell’organo di autogoverno dei giudici ha deliberato, dopo la proposta unanime della quinta commissione, formalizzata il 5 ottobre scorso. Pasquale Materi in magistratura dal 1981: è stato giudice istruttore e poi giudice delle indagini preliminari a Potenza, presidente della seconda sezione penale del Tribunale di Foggia; infine, come consigliere, giudice della sezione penale della Corte di Appello del capoluogo lucano.

Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo