HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza, scandalo Eipli spuntano nomi eccellenti

17/02/2017



Non 18 indagati ma non meno di 23. Le vicende dell’«inchiesta Eipli» sono state oggetto di approfondimenti più ampi rispetto a quanto emerge dall’ordinanza che, martedì scorso, ha portato due persone in carcere e 9 ai domiciliari.
Come si legge sulla Gazzetta del Mezzogiorno il pm Vincenzo Savoia già da un anno aveva 23 nominativi iscritti nel registro degli indagati, adempimento che, è sempre opportuno ricordarlo, non è sinonimo di alcuna responsabilità ma elemento a garanzia della persona sottoposta alle indagini. Un elenco che contiene anche nomi di primo piano nella vita amministrativa lucana. Nel registro degli indagati è stato iscritto anche un consigliere regionale, Mario Polese, per una ipotesi di concorso in traffico di influenze illecite che si sarebbe iniziata a verificare il primo maggio del 2015. Stesso reato e stessa data per un componente della segreteria del governatore lucano, Biagio Di Lascio, iscritto anche per ipotesi di abuso di ufficio.

Cinque i fatti-reato che hanno portato all’iscrizione nel registro degli indagati del Commissario dei Consorzi di Bonifica Giuseppe Pio Musacchio (concorso in traffico di influenze, abuso di ufficio e turbata libertà degli incanti) per fatti venuti alla luce tra l’ottobre del 2014 e metà 2015. Una ipotesi di abuso di ufficio data maggio 2015 ha portato anche all’iscrizione tra gli indagati di Aldo Schiassi, all’epoca direttore dell’Arpab, mentre è un’ipotesi di truffa emersa a dicembre 2015 ad aver portato ad indagare sul direttore della Lucana Film Commission Paride Leporace. E nell’elenco c’è anche l’ex direttore generale di acquedotto lucano Enrico Gerardo Marotta in relazione a una ipotesi di c concorso nella turbata libertà del contraente datata giugno 2015.

Tra gli indagati «eccellenti» anche l’ex commissario dell’Eipli, Saverio Riccardi per una ipotesi datata giugno 2016 di concorso in corruzione.

Nomi e vicende che si aggiungono a quelli dell’inchiesta principale. E a proposito del filone principale di inchiesta ci sarebbero stati contatti tra la Procura e i legali dell’imprenditore Doriano Pacchiosi (non raggiunto dall’ordinanza perché negli Stati Uniti dove il suo gruppo opera da leader) per concordare il rientro in Italia. L’imprenditore era fuori per lavoro e, hanno assicurato i legali, non avrebbe mai avuto l’intenzione di sottrarsi alla Giustizia.


La Gazzetta del Mezzogiorno



ALTRE NEWS

CRONACA

22/06/2017 - Al via il progetto regionale del censimento impianti sportivi
22/06/2017 - Sopralluogo dell’on. Paolo Parentela (M5S) alla centrale del Mercure
22/06/2017 - Villa Nitti a Maratea, completati i lavori. Domani l’inaugurazione
21/06/2017 - GdF Potenza: sequestrate n. 12 Slot machines, segnalati all’A.G. n. 4 responsabil

SPORT

22/06/2017 - A Terranova del Pollino il Meeting Giovanissimi del Trofeo dei Parchi Naturali
22/06/2017 - Il pilota Rubino scende in pista al Mugello nella Dunlop Cup
21/06/2017 - StraMarconia 2017:Leonardo Cenci sarà corridore d'eccezione alla X edizione
21/06/2017 - Rinascita volley Lagonegro,rinnovo per Nicola Fortunato

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/06/2017 Sospensione idrica a Oppido Lucano

A causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Gioberti sarà sospesa dalle ore 11:45 alle ore 15:00 di oggi, salvo imprevisti.

22/06/2017 Sospensione Idrica a San Mauro Forte

San Mauro Forte: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Roma, via Lauria e via Marsilio sarà sospesa dalle ore 09:30 alle ore 11:00 di oggi, salvo imprevisti.

21/06/2017 Castelluccio Inferiore: domani sera inizio della disinfestazione

Il sindaco Paolo Francesco Campanella, avvisa che il giorno 22 Giugno 2017 dalle ore 23,00 avranno inizio le operazioni di disinfestazione del centro abitato e delle frazioni.Invitiamo pertanto la popolazione ad attenersi alle seguenti prescrizioni:non lasciare alimenti o indumenti sui balconi;chiudere le imposte durante il passaggio dell'automezzo adibito al servizio di disinfestazione;evitare di sostare nelle vie e piazze durante l'espletamento di dette operazioni;in caso di pioggia o maltempo dette operazioni sono annullate e saranno riproposte successivamente con altro avviso pubblico.

Di incidenti di percorso, provincialismi e fake news
di Mariapaola Vergallito

Quando a Viggiano, poche settimane fa, arrivò il sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonio Gentile (invitato ad un incontro in tempi non sospetti e, quindi, prima che la Regione Basilicata deliberasse la sospensione del Cova), in riferimento a ciò che stava accadendo in Val D’Agri parlò più volte di ‘incidente di percorso’. “Cose che possono capitare in venti anni di produzione” disse.

Non una parola sull’attenzione che pure un Governo central...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo