HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Il guasto alla condotta del Frida richiederà l'ausilio dell'elicottero dei Vv.F.

11/01/2017



Dalla serata di ieri quattro squadre di tecnici di Acquedotto Lucano sono al lavoro in un tratto di bosco e rovi ricadenti nel Parco Nazionale del Pollino per individuare il guasto alla condotta del Frida, che sta causando gravi disagi a 21 comuni della provincia di Matera.
Si tratta di un territorio particolarmente impervio, difficile da raggiungere con qualsiasi mezzo a motore, in quanto non esistono né strade né sentieri, e la zona è ricoperta da un manto di neve e ghiaccio alto circa un metro; le temperature sono parecchi gradi al di sotto dello zero. I tecnici sono riusciti a circoscrivere il tracciato da esplorare in un tratto di 12 chilometri, compresi nei territori di Castelluccio Inferiore e San Severino Lucano.
Le ricerche proseguiranno anche domattina, con l’ausilio di un elicottero che, grazie all’intervento della Prefettura di Matera, è stato messo a disposizione dai vigili del fuoco e che si eleverà dall’eliporto dell’ospedale Madonna delle Grazie di Matera alle ore 10 di domani. A bordo ci sarà un tecnico di Acquedotto Lucano per tentare di individuare la perdita dall’alto, mentre a terra quattro squadre saranno pronte a intervenire. Naturalmente, una volta individuato il punto esatto del guasto, sarà necessario stabilire l’entità del problema e provvedere alla riparazione.
Nel frattempo, Acquedotto Lucano sta mettendo in atto ogni azione utile a ridurre i disagi alle popolazioni, assicurando il servizio - ove possibile ed anche se solo per alcune ore della giornata – con le riserve dei serbatoi, oppure garantendo il servizio sostitutivo con la distribuzione di sacche di acqua; le autobotti, invece, sono state destinate a garantire i servizi primari.
Tutta l’attività, come è evidente, è particolarmente complessa e potrebbero essere necessari anche alcuni giorni per il ritorno alla normalità.
I comuni interessati sono: Valsinni, Colobraro, Accettura, Calciano, Cirigliano, Craco, Ferrandina, Garaguso, Gorgoglione, Grassano, Grottole, Miglionico, Pomarico, Montalbano, Montescaglioso, Oliveto Lucano, Pisticci, San Mauro Forte, Salandra, Stigliano, Rotondella.




ALTRE NEWS

CRONACA

22/02/2017 - Coldiretti: in Basilicata sempre più giovani imprenditori agricoli
22/02/2017 - Sequestrati oltre 100mila prodotti con marchio contraffatto di Fragola Candonga
22/02/2017 - Arpab: quando l’inquinamento c’è ma non si dice
22/02/2017 - Polizia Potenza: Operazione Scala Reale

SPORT

22/02/2017 - Palma Campania in mtb,vittorie lucane per Verre e Fulgido
22/02/2017 - Esordio da incorniciare per il nuovo tecnico dell’ ACS 09 Rocco Fantini
22/02/2017 - 'Rovaniemi 150' l’impresa epica di Pasquale Larocca
21/02/2017 - Il Matera passa il turno di coppa ma perde Armellino per 5 giornate

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

22/02/2017 Sospensione idrica ad Anzi

Anzi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 16:30 alle ore 19:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2017 Sospensione Idrica a Palazzo San Gervasio

Palazzo San Gervasio: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 16:15 alle ore 20:00 di oggi salvo imprevisti.

22/02/2017 Sospensione erogazione idrica 22 febbraio 2017

-Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in via Marconi, via Torraca e Rampa Pascoli, sarà sospesa dalle ore 10:45 alle ore 18:00 di oggi, salvo imprevisti.
-Stigliano, Accettura, San Mauro Forte, Cirigliano, Gorgoglione, Grottole, Grassano, Calciano, Oliveto Lucano, Garaguso: a seguito dei lavori di riparazione protrattisi per l'intera notte scorsa, sono state avviate le operazioni di controllo sulla qualità dell'acqua e di ripristino dei livelli dei serbatoi. Pertanto, l'erogazione dovrebbe riprendere - a seconda dei comuni e delle zone - a partire dal pomeriggio odierno e comunque entro la serata, salvo imprevisti.

Tra i mali dell’umanità le tossicopatie
di Sac. Don Camillo Perrone – Parroco emerito di San

Basilicata immune dalle contaminazioni della droga? Niente affatto!
Spacci di droga si sono registrati recentemente da Melfi a Senise, da Avigliano a Maratea. Imperversano gli stupefacenti. Retate e manette a raffica. Occorre ben riflettere e agire con vigore.
L’umanità oggi soffre di molti mali fisici, psichici e sociali. Col crescere del progresso scientifico e tecnico aumentano i beni della terra, si dilata il benessere della gente, ma divampa sem...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo