HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Bando 5 mln euro per occupazione stabile

26/09/2014



Favorire l’occupazione stabile sul territorio regionale, contrastando la precarietà e la discontinuità lavorativa al fine di ridurre la disparità sociale e migliorare il livello di benessere della società lucana. Ridurre la disoccupazione di lunga durata e sostenere l’inserimento lavorativo dei soggetti disoccupati e/o inoccupati nelle imprese operanti in Basilicata.
Sono queste le finalità più importanti che intende perseguire l’Avviso pubblico “Interventi per la creazione di occupazione stabile in Basilicata”, approvato dalla Giunta regionale su proposta dell’assessore alle Politiche di Sviluppo, Lavoro, Formazione e Ricerca, Raffaele Liberali.
“Il provvedimento – spiega l’assessore Liberali - è stato emanato in attuazione dell’articolo 21 della “Legge di stabilità regionale 2014”, che per la realizzazione dei citati obiettivi ha istituito, in via sperimentale, per gli anni 2014 e 2015, un Fondo per l’occupazione con una dotazione finanziaria di 5 milioni di euro, a valere sul bilancio regionale, che potrà essere ulteriormente incrementata con risorse comunitarie o regionali. Il nostro auspicio – sottolinea – è che ci sia una risposta positiva da parte delle imprese nei confronti del provvedimento che, oltre a favorire l’occupazione stabile e creare nuovi posti di lavoro, produca ricadute positive anche in termini di investimenti, formazione e innovazione tecnologica, qualità delle produzioni ed espansione del mercato”.

L’Avviso pubblico approvato dall’esecutivo regionale guidato dal presidente Marcello Pittella prevede, in particolare, la concessione di un incentivo fino a 10.000 euro all’anno, per un massimo di 2 annualità, alle imprese che hanno un’unità locale in Basilicata: per l’assunzione di uno o più lavoratori a tempo indeterminato full-time o par-time; per la trasformazione dei contratti a termine in contratti di lavoro a tempo pieno ed indeterminato di uno o più lavoratori.
“La Regione Basilicata, pur nella consapevolezza piena della forte crisi economica che non accenna a placarsi a livello internazionale, in Italia e nelle regioni del Sud in particolare, e nell’attivazione delle conseguenti azioni di oculata e parsimoniosa programmazione e gestione del Bilancio regionale, - commenta il presidente Marcello Pittella - non rinuncia a guardare al futuro e a finanziare iniziative che focalizzano i loro effetti benefici sul binomio sviluppo imprenditoriale – creazione di nuovi posti di lavoro stabili e contrasto a precarietà e disoccupazione. Con questo obiettivo è stato pensato e attuato l’Avviso pubblico per il quale con la legge di stabilità 2014 abbiamo stanziato 5 milioni di euro che potranno coinvolgere, nella prima fase attuativa, diverse centinaia di lavoratori e molte imprese che operano sul territorio regionale. Con l’auspicio che vi siano risultati e ricadute tanto positive da indurci a continuare nel percorso intrapreso”.

Possono partecipare all’Avviso tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica rivestita, che esercitano un’attività economica nel territorio regionale, così di seguito specificate:
le imprese sotto qualsivoglia forma giuridica costituite (ditta individuale, società di persone, società di capitali, cooperative, anche sociali, consorzi, ecc.) che siano iscritte negli Albi/Registri tenuti dalle competenti Cciaa (Camere di Commercio); lavoratori autonomi e/o i liberi professionisti; le organizzazioni private con finalità solidaristiche iscritte al Repertorio delle notizie economiche e amministrative (Rea) presso le competenti Cciaa.

L’incentivo fino a 10 mila euro - è specificato nella delibera approvata dalla Giunta regionale - potrà essere concesso alle imprese in regola con gli adempimenti contributivi e previdenziali, gli obblighi occupazionali stabiliti dalla legge 68/99, con le norme in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, con le condizioni del Ccnl di riferimento, con le norme amministrative in materia di contributi.
Le domande di contributo possono essere presentate esclusivamente online compilando il “formulario di domanda” disponibile sul portale istituzionale della Regione Basilicata – http://www.regione.basilicata.it/ sez. Pubblicità legale – Avvisi e Bandi, a partire dalle 09,00 del quindicesimo giorno successivo a quello di pubblicazione dell’Avviso sul Bur (Bollettino ufficiale della Regione Basilicata).
Le domande saranno istruite in base all’ordine cronologico di arrivo e sulla base delle risorse disponibili. Il termine ultimo per la presentazione del dossier di candidatura è fissato alle 12,00 del 31 dicembre 2015. L’Amministrazione si riserva di prorogare il termine ultimo di presentazione delle domande.



ALTRE NEWS

CRONACA

15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato
14/08/2018 - Pezzi di metallo nel succo, Migros richiama le confezioni

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo