HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Marchio del Parco del Pollino, nuove regole per la concessione in uso

17/09/2014



Lunedì 22 settembre 2014 alle ore 16:30, presso la sala 14 del Protoconvento Francescano di Castrovillari, l’Ente Parco Nazionale del Pollino organizza un seminario per illustrare, agli operatori del territorio del Pollino, le nuove regole per la concessione in uso del Marchio del Parco. Al seminario, introdotto dal direttore del Parco, Annibale Formica e concluso dal presidente, Domenico Pappaterra, relazioneranno la dott.ssa Marianna Gatto, dell’Ente Parco del Pollino e Roberto Cariani, di Ambiente Italia

L’intervento di promozione e valorizzazione delle risorse territoriali del Pollino è rivolto alle aziende del settore agroalimentare, agli artigiani, agli operatori di servizi turistici (alberghi, agriturismi, bed&breakfast, rifugi, affittacamere, villaggi/campeggi, ostelli, case per ferie, ecc), ai servizi di ristorazione, agli operatori che si occupano di educazione ambientale, eventi e manifestazioni, e alle attività commerciali.
I soggetti che aderiranno al Marchio del Parco saranno considerati “fornitori di qualità ambientale” e qualificati sulla base di requisiti specifici.
A fronte dell’adesione ai criteri di qualifica individuati, l’Ente concederà l’uso del proprio “Marchio di qualità ambientale del Parco”.

L’uso del Marchio del Parco deve assumere le caratteristiche di un sistema attuato dagli operatori del territorio che diventano parte attiva del sistema di gestione ambientale di cui l’Ente Parco è promotore e garante. Le aziende fornitrici di qualità ambientale potranno, dunque, utilizzare il nome e l’emblema del Parco, in quanto forniranno un contributo misurato al raggiungimento degli obiettivi e delle finalità di conservazione, di tutela e promozione in quanto missione istituzionale dell’Ente.

L’attuazione virtuosa di tale sistema permetterà un aumento della qualità ambientale su tutta l’area del Parco con la collaborazione e la partecipazione di ogni cittadino che fruisce dell’area protetta e che svolge le sue attività produttive all’interno dei Comuni del Parco, determinando una crescita della cultura della qualità ambientale e ottenendo reali e duraturi risultati nella logica dello sviluppo sostenibile.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/04/2018 - GdF Matera:evasione fiscale nel commercio di oro e preziosi
22/04/2018 - Colobraro: muore precipitando con parapendio
22/04/2018 - Due arresti sulla Jonica per droga
22/04/2018 - Basilicata.A Policoro grande partecipazione per il Consiglio su emergenza idrica

SPORT

23/04/2018 - Gara individuale della Bocciofila Montereale: Nocera e Bolzano sul podio
23/04/2018 -  Olimpia Matera vince e va ai Playoff
22/04/2018 - Il Matera reagisce alle penalizzazioni e batte l’Andria
22/04/2018 - La Geosat Geovertical resta nell’olimpo del volley

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/04/2018 Sospensioni Erogazioni Idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile in località Pierno e Mantra resterà sospesa fino al recupero del livello.

Montemilone: per consentire lavori di collegamento sulla rete idrica, l'erogazione dell'acqua potabile in via Pagano, via Diaz, via Flacco e zone limitrofe resterà sospesa dalle ore 9 fino alle ore 19 di oggi.

22/04/2018 Calcio 1^ Ctg./B: risultati 27^ giornata

RAF Vejanum – Roccanova 1-0 – giocata sabato
L.Montescaglioso – Atletico Lauria 1-3
Montemurro – Castelluccio 2-5
Polis.Tramutola – Policoro 3-2
Salandra – Polis. Sarconi 2-0
Tursi – Lu Tito 1-2
Viggianello – A.Montalbano 1-1
Riposa Pro Loco Spinoso

22/04/2018 Promozione: risultati 26^ giornata

Avigliano – Paternicum 3-2
Bella – Anzi 1-2
Brienza – Rotunda Maris 0-2
Ferrandina – Santarcangiolese 6-0
Fortuna Potentia – Pomarico 2-0
Miglionico – CandidaMelfi 2-2
Oraziana Venosa – Ruoti 3-0

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo