HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Dal Senegal a San Severino Lucano

15/09/2014



15 ragazzi senegalesi sono ospiti di San Severino Lucano. Sono giovani rientranti nei progetti di protezione per i richiedenti asilo politico.
Il comune ha risposto positivamente per la seconda volta alla richiesta del Ministero di dare disponibilità per il servizio di accoglienza, integrazione e tutela per i richiedenti e i titolari di protezione internazionale e umanitaria, nel quadro dello Sprar, il sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, ha fatto tutto quanto necessario per l’attuazione del progetto, la cooperativa Senis Ospes si sta occupando della gestione dei servizi offerti. Ricordiamo che dallo scorso mese di luglio vivono a San Severino Lucano 9 ragazze nigeriane sempre facenti parte del progetto Sprar, progetto il cui obiettivo principale è consentire ai rifugiati di riconquistare l’autonomia perduta e riprendere in mano le redini della propria vita. Attivo in Italia dal 2001, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati è composto da una rete di 415 enti locali (di cui 375 comuni) che attuano su tutto il territorio nazionale 456 progetti di accoglienza.
I senegalesi sono a San Severino Lucano da una quindicina di giorni e sono già integrati con la popolazione residente abbastanza bene, quasi ogni pomeriggio, infatti, si ritrovano al campo sportivo per giocare a pallone insieme. “Un bell’esempio di integrazione”, dice il sindaco Franco Fiore, “il gioco unisce e fa conoscere ospiti e cittadini”.
L’accoglienza è uno dei tasselli che segnala il grado di civiltà di un popolo “Da noi ogni forestiero che viene è una ricchezza, ha continuato il sindaco, da parte nostra c’è la massima disponibilità sia verso gli ospiti che verso coloro che si occupano del progetto. Insieme cercheremo di aiutare questi giovani a muoversi bene sul territorio nazionale. Sono persone con i nostri stessi sogni, aspettative e necessità, speriamo di riuscire a contribuire al miglioramento della qualità della loro vita”. I progetti di accoglienza rappresentano una occasione di scambio di culture, conoscenze e esperienze di vita favorendo un arricchimento culturale e umano reciproco.



ALTRE NEWS

CRONACA

15/08/2018 - Rotonda: Andrea Di Consoli si confessa in una lunga e profonda intervista
14/08/2018 - Rotonda: auto in fiamme a Pedarreto
14/08/2018 - "Salmone a rischio listeria", Coop richiama un lotto di salmone affumicato
14/08/2018 - Pezzi di metallo nel succo, Migros richiama le confezioni

SPORT

14/08/2018 - Più di mille corridori per la XI StraMarconia
14/08/2018 - Calciomercato: i movimenti di Matera e Potenza
14/08/2018 - Allenatori settore giovanile Matera Calcio
14/08/2018 - Promozione: a sorpresa ripescato il Possidente

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/08/2018 Sospensioni idriche

Salandra: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti.

14/08/2018 Sospensione Erogazione Idrica

Tito: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti frazioni: rione Mancusi, contrada Serra, Area PIP, scalo ferroviario, contrada Stranieri, contrada Rodolena, Torre di Satriano, contrada Chiancarelli, contrada Botte, contrada Botte, contrada campi, contrada campi e zone limitrofe

13/08/2018 Pubblicato numero speciale Bollettino Regionale

E’ consultabile on line, nell’apposita sezione del portale web della Regione Basilicata, il numero speciale 32 del Bollettino Ufficiale dell’Ente. Nell’edizione odierna del Bur compaiono, in particolare, quattro leggi approvate nei giorni scorsi dall’Assemblea regionale. Si tratta di quelle riguardanti il bilancio di previsione finanziario per il triennio 2018-2020 dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente (Arpab) e del Parco Naturale Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, insieme con il Rendiconto per l’esercizio finanziario 2017 dello stesso Parco Gallipoli-Cognato e delle modifiche alla legge regionale 3 maggio 202 n. 16 che disciplina gli interventi a favore dei lucani nel mondo.

Dice che era un bel torrente ma non andava più al mare
di Mariapaola Vergallito

“Dice che era un bel progetto e serviva a creare/ la deviazione di un torrente per distrarlo dal mare; ma dall’idea alla realizzazione passarono 40 anni, giusto il tempo di essere deviata e l’acqua cominciò a far danni”.

Scusate, non ho resistito. E’ 4 marzo, del resto, e chiedo scusa a Lucio Dalla per questa scapestrata citazione. C’è qualcun altro, però, che dovrebbe chiedere scusa, oggi. Proprio oggi che il torrente Sarmento, deviato in parte dal...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo